Il montaggio dei bastoni delle tende è un operazione all’apparenza banale, ma che in effetti richiede una certa attenzione e la conoscenza di alcuni fattori chiave per il corretto montaggio.

Prima di tutto capita spesso che le pareti sopra le finestre, dove vengono praticati i fori di tenuta per le tende, siano umidi e più fragili rispetto agli altri muri della casa, soprattutto se si tratta di case d’epoca. Inoltre la posizione di lavoro può risultare molto scomoda.

Alcuni clienti ci hanno chiamato per riappendere dei bastoni delle tende crollati, che avevano precedentemente fatto montare da altri o da loro stessi. La maggior parte delle volte questo avviene a causa di un lavoro non corretto. Sono cose che possono capitare, non è mai nostra intenzione giudicare il lavoro altrui, ma se si seguono delle piccole norme di sicurezza, difficilmente un bastone per le tende cadrà, dato anche che, nella maggior parte dei casi, non deve sostenere un grande peso.

In questo caso abbiamo fissato alcuni bastoni delle tende Ikea, utilizzando dei supporti reperibili sempre nei negozi Ikea. Ogni supporto di questo tipo richiede 2 tasselli per avere una tenuta ottimale. Di solito per il fissaggio di questi supporti utilizziamo dei tasselli Fischer del diametro 6. Nel caso le pareti fossero particolarmente fragili, il foro potrebbe a volte risultare leggermente più grande rispetto al diametro della punta; per questo è bene avere con se vari tipi di tasselli con differenti misure.

Se cercassimo di montare i supporti con lo stesso tassello in un foro allargato, il bastone potrebbe risultare instabile, e alla prima tirata di tende un po energica, ci tireremo dietro anche i supporti e magari anche un pezzo di muro. Se il foro è solo leggermente più grande, ci sono alcune tecniche per garantire la tenuta, senza bisogno di utilizzare tasselli di altre misure.

E’ molto importante quindi l’attrezzatura che si ha con se in quel momento e la qualità dei tasselli che si utilizzano. Meglio spendere qualche euro in più e avere un risultato che duri nel tempo. Un risultato che non dura infatti rappresenta una spesa ancora maggiore, sia in termini di tempo che di denaro.